Mondiali Russia 2018: con o senza VAR?

Con il sorteggio dei gironi e la predisposizione dei calendari ci stiamo sempre più avvicinando al mondiale di Russia 2018. L’evento più atteso dell’estate sportiva vedrà protagoniste le nazionali più forti del pianeta e i migliori arbitri del mondo. Probabilmente proprio quest’ultimi attendono con curiosità il mese di Marzo quando la FIFA si esprimerà definitivamente sull’utilizzo del VAR durante la competizione mondiale.

VAR a Russia 2018: si o no?

Il presidente della Commissione arbitri della Fifa, Pierluigi Collina, ha parlato qualche giorno fa del VAR informando che ancora non si è deciso su un possibile utilizzo durante i mondiali di Russia 2018. La decisione dovrà essere presa in tempi brevi (nel mese di Marzo) per consentire eventualmente la formazione di tutti gli arbitri che saranno impegnati nel mondiale. Intanto la FIFA si sta portando avanti per prepararsi qualora la decisione fosse positiva ma il VAR è ancora in fase di sperimentazione e la IFAB dovrà valutare tutte le informazioni ricevute da qui a Marzo.

La sperimentazione VAR è iniziata nel 2016 e prevedeva due anni di utilizzo. Anche se in Italia è ormai in fase avanzata in altri paesi lo stato di sperimentazione è ancora indietro: motivo che potrebbe far pensare ad una risposta negativa al suo utilizzo per il mondiale. Al termine della valutazione si deciderà come proseguire: si potrebbe valutare di prorogare il periodo di valutazione, di sospendere la sperimentazione oppure di dare il via libera alla nuova tecnologia in tutti i campionati.

Infantino a favore del VAR

Lato FIFA non sembrano esserci dubbi sull’utilità dell’assistenza tecnologica in campo. A esprimersi positivamente è stato Gianni Infantino, attuale presidente della FIFA. “Il Var può essere utilizzato in tutto il mondo per aiutare gli arbitri. Stiamo andando verso quella direzione” – queste le parole del presidente che sembrerebbero far scartare l’ipotesi di una sospensione della sperimentazione.


REGISTRATI QUI PER VEDERE LE QUOTE AGGIORNATE!

VAR ai mondiali: il 16 Marzo si decide
Diritti tv Russia 2018: tutte le partite in chiaro su Mediaset

Autore dell'articolo: Filippo Cotroneo