VAR ai mondiali: il 16 Marzo si decide

Anche se la decisione ufficiale verrà presa il 16 Marzo dal Consiglio della FIFA sembra essere sempre più probabile la presenza della VAR ai mondiali di Russia 2018.  Non potranno non pesare, infatti, le parole di Gianni Infantino che ha evidenziato i risultati eccellenti raccolti fino a questo momento. Il presidente della FIFA, inizialmente scettico sulla tecnologia, sembra aver cambiato idea tanto da promuovere l’utilizzo dell’assistente virtuale ai prossimi mondiali.

VAR ai mondiali: Infantino favorevole

“Le statistiche dicono che si è passati da un’accuratezza del 93% a un’accuratezza del 99% delle decisioni degli arbitri”. Con queste parole Gianni Infantino ha snocciolato le statistiche in possesso della FIFA sulla VAR. Decisioni più accurate e riduzione del tasso di errore potrebbero essere le ragioni per cui, con ogni probabilità, ci sarà la VAR ai mondiali. A meno di decisioni sorprendenti da parte del Consiglio della FIFA Russia 2018 sarà il primo mondiale che si avvarrà del supporto tecnologico per i direttori di gara.

Non andrà ai mondiali con la propria squadra ma l’Italia si è presa i ringraziamenti del presidente FIFA per il lavoro svolto nell’introduzione della nuova tecnologia. Sarà anche grazie al lavoro della Federazione e degli arbitri italiani che potremmo ritrovare la VAR ai mondiali.

Infantino non sembra particolarmente preoccupato delle polemiche ma è ben consapevole di quali aspetti vanno migliorati per rendere questo strumento valido ed efficace.  “Siamo coscienti che dobbiamo migliorare i tempi d’attesa e la comunicazione” ha detto il presidente della FIFA facendo però notare che la perdita di tempo è ben ripagata dall’eliminazione dell’errore che è lo scopo principale della nuova tecnologia.

Il mondiale più bello della storia

Infantino non sembra avere dubbi, infine, sul successo del prossimo mondiale che lui stesso ha definito come “il più bello della storia”. “Arriveranno un milione e mezzo di persone: potranno farlo senza bisogno del visto, ci saranno i trasporti gratuiti nelle città e l’accesso gratis ai musei grazie ai biglietti delle partite” ha detto il presidente invitando tutti i tifosi ad andare in Russia per godersi la festa mondiale.

Clicca qui per vedere le quote aggiornate!


Mondiali Russia 2018: con o senza VAR?

Autore dell'articolo: Alessia Vinci